La cucina argentina e i formaggi

Secondo la Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO), l'Argentina è uno dei più grandi produttori di formaggio nel mondo. I dati relativi al consumo indicano, inoltre, che il popolo argentino mangia delle buone quantità di formaggio, ad indicare la grande importanza che riveste questo alimento per questa terra.

Quali sono i formaggi maggiormente usati nella cucina argentina? La scelta è decisamente ampia e si va dai formaggi molli, come il Cuartirolo, la mozzarella o il Saint Paulin, passando per i formaggi semi-duri, come il Barra, il Pategras e il Mar del Plata ) ed arrivando a quelli duri come il Reggianito, il Sardo, la Goya e altri.

La domanda successiva è “in che maniera consumano il formaggio gli argentini?” Una percentuale significativa di essi lo mangia aggiunto ad altri alimenti, come le pizze e le torte salate. La scelta del formaggio per questa tipologia di consumo cade principalmente su quelli a pasta morbida, come la mozzarella. La maggior parte del formaggio semi-duro viene tagliato a fette e mangiato nei panini, mentre il formaggio a pasta dura è solitamente grattugiato.

Sono sempre di più gli argentini che mangiano formaggio anche come piatto, perché effettivamente il gusto è sensazionale, sia da solo che con il pane, con i cracker, con la frutta (secca e non). Le combinazioni sono praticamente infinite. A dimostrazione dell’importanza che questo alimento riveste per gli argentini, vediamo l'aumento del business specializzato nel formaggio, un incremento della vendita su Internet di formaggi regionali e la presenza, in concorsi e mostre, del formaggio argentino.

 

Copyright 2010-2013 MOSOQ.COM